Le Rubriche

Burro per impasto di pane e croissant

Diciamola tutta.

È vero che il burro ha un buon apporto calorico, ma è anche vero che è ricco di vitamina A e di vitamina D (e poi anche E e K). La prima protegge pelle e mucose, la seconda è sintetizzata dal nostro corpo con la luce solare per fissare il calcio alle ossa. Cosa succede quando siamo lontano dalle spiagge, chiusi nei tristi uffici o in casa? Può essere difficile accumularne in quantità sufficiente. Ecco allora che un poco di burro risulterebbe particolarmente opportuno, approfittando anche della sua alta digeribilità e assimilabilità.

La piccola quantità di burro presente nell’impasto per il pane, per esempio, certo non guasterebbe, anzi.

Ai prodotti conferisce gusto, profumo e friabilità irraggiungibili da altri grassi. Il suo costo rispetto alla margarina, per esempio, è leggermente più alto, ma sicuramente viene compensato dalla grande lavorabilità e dalla qualità finale della creazione culinaria.

Scopri due nostre ricette in cui troverai il burro… nel pane: PACRÌ DI COMACCHIO e PACRÌ CON TOFU CARAMELLATO.

burro1